È stato avvolto in una coperta e abbandonato dentro una borsa a Campi Bisenzio, in provincia di Firenze. Così i carabinieri hanno ritrovato un feto morto in via di San Martino, vicino a un raccoglitore di farmaci. Ad accorgersi del feto è stato il personale della stessa farmacia che ha allertato i carabinieri.

Il feto, al nono mese di gravidanza, non presenterebbe segni evidenti di lesioni secondo quanto emerso da un primo esame del medico legale. Per sapere se la piccola, apparentemente di carnagione chiara, sia stata partorita quando era già morta o se sia deceduta successivamente occorrerà attendere l’esito dell’autopsia, che sarà disposta nelle prossime ore. Sul posto si è recata anche la pm Concetta Gintoli che coordinerà le indagini sul caso. Al vaglio dei carabinieri anche le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza della zona.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Savona, tir prende fuoco in galleria sulla A10: 32 persone intossicate. Illeso il conducente

prev
Articolo Successivo

Fermo, esplosione in un distributore di benzina: muore un operaio di 29 anni

next