Samsung rinnova la gamma Lifestyle TV 2019 con le nuove edizioni 2019 di The Frame e The Serif, che fondono design e tecnologia per offrire un prodotto che incontri esigenze e gusti di chi ama lo stile moderno, senza rinunciare a specifiche tecniche all’avanguardia. Entrambi i nuovi prodotti hanno in dotazione schermi con tecnologia QLED e risoluzione 4K che raggiungono il 100% del volume colore e promettono la riproduzione di colori più precisi e vivaci. Sono conformi allo standard HDR10+, la tecnologia di nuova generazione per la riproduzione di immagini di grande impatto visivo.

The Frame 2019

The Frame trasforma il televisore in un elemento d’arredo funzionale e personalizzabile per adattarsi ai diversi stili. Quando è spento offre la modalità Art Mode, che lo trasforma in una cornice digitale per foto personali o per oltre mille opere d’arte disponibili nel Samsung Art Store. Attingendo da questo serbatoio digitale si può usare la funzione Preferiti per creare la propria galleria d’arte personalizzata, che riproduce i quadri di grandi artisti con la modalità e frequenza desiderata.

Con lo Slideshow si può impostare una presentazione delle opere selezionate, che si susseguono a intervalli compresi tra 10 minuti e 7 giorni. Curation è invece un nuovo modo per scoprire nuovi artisti e opere grazie a una serie di consigli artistici su diverse tematiche, come ad esempio il colore blu, l’arte per il lunedì mattina e altro. Quando è attivo, Art Mode sfrutta sensori di movimento e di luminosità integrati in The Frame per valorizzare le immagini in base alla luce ambientale e alle persone presenti.

L’integrazione con l’arredamento è poi ottenuta mediante un sistema di montaggio a muro che non lascia spazi tra il dispositivo e la parete. Per la parte puramente estetica, ci sono poi tre cornici magnetiche che permettono di cambiare il design adattandolo all’ambiente. Per completare l’opera, Samsung ha dotato The Frame del cavo One Invisible Connection, un unico collegamento sottile e trasparente tramite il quale passano sia l’alimentazione sia i dati, eliminando l’ingombro dei cavi sotto al televisore.

The Serif

The Serif è frutto dello sviluppo congiunto di Samsung e dei celebri designer d’interni parigini Ronan ed Erwan Bouroullec. È contraddistinto da una base elegante e un inconfondibile profilo a “I” maiuscola del carattere tipografico serif. La finitura del TV abbina stile e resistenza, trasformando The Serif in un oggetto decorativo.

La qualità delle immagini è dovuta alla tecnologia QLED di Samsung. Quando viene utilizzato come TV, The Serif offre contrasti profondi, neri scuri e un volume colore del 100%. La rinnovata modalità Ambient Mode fornisce informazioni come le notizie e gli aggiornamenti meteo, e la possibilità di visualizzare immagini quando il televisore è spento. Inoltre, grazie al supporto NFC, consente di ascoltare la musica dallo smartphone direttamente su The Serif, semplicemente appoggiando lo smartphone sul televisore.

In ultimo, è da sottolineare che Samsung ha reso i TV Lifestyle più smart grazie alla compatibilità con gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant, oltre che con Apple AirPlay 2 e i contenuti video di iTunes.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il corallo stampato in 3D potrebbe aiutare le barriere coralline in via di estinzione

prev
Articolo Successivo

Vasco Mini 2 è il traduttore tascabile che parla oltre 50 lingue e non ha costi aggiuntivi

next