Una scossa di magnitudo 5.7, pochi minuti dopo un’altra. Dopo il terremoto che nei giorni scorsi ha colpito l’Albania causando danni e feriti, a tremare questa volta è la Turchia e la sua capitale Istanbul. Secondo il sito del quotidiano Sabah, la prima scossa è stata avvertita alle attorno alle 13 (ora italiana e 14 ora locale), con un epicentro a 7 km di profondità nel mar di Marmara al largo di Silivri. Poi la seconda, sempre nella capitale, questa volta di magnitudo 4.1. Al momento non risultano vittime, solo 8 feriti lievi. L’unico danno rilevante registrato finora è la caduta della punta di un minareto in una moschea di Avcilar, sulla sponda europea della metropoli sul Bosforo. Lo ha detto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, parlando con i giornalisti appena rientrato in patria da New York dall’Assemblea generale dell’Onu.

Due giorni fa già un terremoto di magnitudo 4.7 aveva colpito il Bosforo e, anche in questo caso, non aveva provocato vittime o danni. Per precauzione l’autorità locale ha ordinato la chiusura nella capitale della scuole di primo e secondo grado. A monitorare la situazione dal centro di coordinamento della protezione civile locale c’è anche il sindaco di Istambul Ekrem Imamoglu, così come l’Unità di crisi della Farnesina insieme al Consolato d’Italia a Istanbul.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Farmaci con ranitidina, l’Ema chiede test precauzionali su tutti i medicinali a rischio per verificare presenza sostanze cancerogene

prev
Articolo Successivo

Roma. Accoltella vigilante, gli toglie la pistola e si uccide alla stazione Tiburtina della metro B

next