“Una scelta che non poteva essere rinviata in base ai miei principi, in base al mandato elettorale e quello che un parlamentare deve fare: governare in piena democrazia” quella della senatrice Gelsomina Vono, passata nelle ultime ora dal M5s a Italia Viva, le neonata creatura politica di Matteo Renzi. E proprio sulla mancanza di libertà nel Movimento che insiste: “La democrazia vera va praticata e non trasmessa attraverso slogan comunicativi privi di contenuto”. La senatrice non conferma che altri del M5s siano pronti ad andare via anche se “c’è insofferenza e malcontento” e in “tanti colleghi mi hanno chiamato per esprimermi solidarietà, capendo la scelta che ho fatto”. Altri M5s sono pronti a lasciare per la Lega? “Non posso confermare una notizia del genere”, risponde la senatrice di Iv.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Di Maio: “Vono va con Renzi? Basta mercato delle vacche. Serve vincolo di mandato”

prev
Articolo Successivo

Roma, Bugani è il nuovo capo staff della Raggi. “Svolta politica in vista del finale di mandato”

next