Il Bologna, di ritorno dalla trasferta di Brescia, ha fatto una sorpresa al proprio tecnico andandolo a trovare al Sant’Orsola. Sinisa Mihajlovic ha salutato dal terzo piano del suo reparto scherzando assieme alla squadra, ma non senza una vena ironica e critica. “Solo quando vincete venire a rompere – poi mercoledì ne riparliamo dei vostri errori”. Mihajlovic, all’oscuro dell’iniziativa, è rimasto molto colpito e sorpreso dalla visita e si è lasciato andare ad una carezza verso i suoi: “Siete stati bravi, però non avete ancora fatto nulla”. Una grande dimostrazione della forza e dell’unità di questo gruppo di lavoro al servizio dell’allenatore serbo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Inter da sola in vetta, prime schermaglie tra Sarri e Conte: “A Firenze troppo caldo”. “Stia sereno, ora è dalla parte del più forte”

prev
Articolo Successivo

“Maurizio stai sereno” (ma non troppo): dite a Sarri che non allena più il Napoli

next