Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, tra gli ospiti della prima edizione di Global Inclusion – Generazioni Senza Frontiere”, manifestazione no profit dedicata all’inclusione sul lavoro voluta e promossa da Newton, società leader nella consulenza, formazione ed organizzazione di eventi, ha espresso la sua opinione sul vento che deve soffiare per avere ricchezza in termini di biodiversità culturale: “Un vento diverso da quello che è soffiato fino a questa estate. Fortunatamente la brezza pare abbia voltato”. E ha aggiunto: “Io sono tra quelli che ha letto il Decreto Sicurezza Bis. E ho letto anche le leggi razziali del ’38, e le ho messe li vicino. Nelle leggi razziali del ’38 non c’era mica scritto sterminiamoli, c’erano scritte delle cose più o meno simili a quelle del Decreto Sicurezza Bis. Abbiamo scampato un pericolo gravissimo.”

Global Inclusion ha chiamato a raccolta 150 imprese, decine di associazioni, 9 tra Università e scuole italiane, scalando il trend topic di Twitter in Italia con #globalinclusion e creando oltre 2900 interazioni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La7, Calenda contro tutti: “Conte dice balle, Di Maio non parla inglese e Speranza di sanità non sa nulla. Renzi? Basta coi bulli”

prev
Articolo Successivo

Manovra, Bersani: “Ha ragione Conte, serve intervento espansivo. Lega e destra insultano Gentiloni? Da che pulpito viene la predica”

next