L’esperienza del sito d’informazione on-line del Pd arriva già al capolinea. Democratica, nata durante la segreteria di Matteo Renzi e diretta da Andrea Romano, per ora è stata sospesa, ma al Nazareno è già allo studio un nuovo strumento di comunicazione sul web: una piattaforma, spiegano fonti dem alle agenzie di stampa, dove dirigenti e militanti possano discutere e lanciare proposte.

L’annuncio della chiusura di Democratica è arrivato da un tweet del vicedirettore, Mario Lavia: “Molti mi chiedono perché Democratica non esca più. Semplice, è stata chiusa e non so dire le ragioni“, si legge. L’ultimo articolo visibile sul sito risale al 26 agosto scorso. Alla nuova piattaforma che sostituirà il sito d’informazione, sempre secondo fonti Pd, sta lavorando Gianni Cuperlo, incaricato da Nicola Zingaretti di curare e progettare una Fondazione Pd.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Casapound e Forza Nuova bannate, smettiamo di considerare Facebook una questione privata

prev
Articolo Successivo

Matteo Salvini vale quattro Luigi Di Maio. O almeno, questo dice Google

next