Madrid e le aree circostanti si stanno riprendendo dopo che forti piogge e grandinate hanno colpito la zona, ieri, allagando molte strade e provocando caos nei trasporti. I video, diffusi dai cittadini, soprattutto ad Arganda del Rey, a sud-est della capitale spagnola, mostrano auto e cassonetti della spazzatura portati via dalla corrente dei fiumi d’acqua che si sono creati lungo le strade. La tempesta intermittente ha causato ritardi nei voli, allagamenti di tunnel e parcheggi e interruzioni dei servizi della metropolitana. L’agenzia meteorologica spagnola afferma di aver registrato oltre 9 mila fulmini in sei ore. Le piogge oggi si sono spostate sulla costa orientale iberica e sulle isole Baleari del Mediterraneo, come Maiorca.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Iran, il riavvicinamento con gli Usa dura meno di 24 ore: “Nessun incontro se non tolgono le sanzioni. Avanti col disimpegno sul nucleare”

next
Articolo Successivo

Migranti, naufragio al largo della Libia con 90 persone a bordo: “Si temono 40 morti”. Recuperati diversi corpi, anche bambini

next