Sei migranti sono morti nel nord della Grecia quando il veicolo su cui viaggiavano, guidato da trafficanti, si è ribaltato mentre cercavano di evitare un posto di blocco della polizia vicino al confine tra Grecia e Turchia. Sul mezzo viaggiavano in tutto 16 persone, secondo quanto riferito dalla polizia, che però non ha precisato identità o nazionalità delle vittime. Un settimo migrante è rimasto ferito e trasportato all’ospedale di Alexandroupoli. I due trafficanti, un bulgaro ed un algerino, sono stati arrestati dopo una breve fuga.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Johnson & Johnson dovrà pagare risarcimento da 572 milioni: “Responsabile di epidemia di dipendenza da oppioidi”

prev
Articolo Successivo

Amazzonia in fiamme, il Brasile rifiuta l’aiuto del G7. Bolsonaro contro Macron: “Non siamo colonia”

next