Uscire dall’aereo è forse la parte più “fastidiosa” per la maggior parte delle persone. In genere, ci si alza in piedi appena si può (o anche quando non si può) per afferrare valigie e zaini, occupando così per diversi minuti, tra nervosismo e impazienza, il corridoio della cabina. Dal volo della compagnia canadese WestJet, però, arriva una lezione di semplice buon senso. A riprendere l’uscita dal velivolo dei passeggeri, a Calgary, è l’assistente Louise Vadeboncoeur, che ha detto alla Cnn: “Si tratta di lavoratori canadesi di piattaforme petrolifere che viaggiano abitualmente lungo quella tratta. Ogni volta mi lasciano sbalordita”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Russia, il gigantesco drone da combattimento che raggiunge i 1000 km/h: eccolo in azione

prev
Articolo Successivo

Palinuro, Di Maio in spiaggia tra selfie e consigli tattici: “Sfiducia Salvini”. Lui: “Non molliamo”

next