La 17 enne Olga Misik è diventata il simbolo dellerecenti proteste contro Vladimir Putin e la decisione del Cremlino di limitare la partecipazione ai candidati indipendenti alle municipali di Mosca. La ragazza, in piazza di fronte ai poliziotti in tenuta antisommossa, ha letto alcuni articoli della Costituzione russa, tra cui quello sulla libertà di parola, quello sul diritto di riunirsi in assemblea e quello sulla sovranità popolare. Nel corso del suo ultimo presidio, Misik è stata portata via a forza, come si vede nel video, dalle forze dell’ordine. In seguito è stata arrestata e denunciata.

Video Twitter

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Disarmo nucleare, salta tra accuse incrociate il trattato tra Usa e Russia del 1987. Ora Washington svilupperà nuovi missili

prev
Articolo Successivo

Belgio, ponte del XIII secolo abbattuto per il passaggio di imbarcazioni più grandi: le immagini

next