Dimissioni da coordinatore se al tavolo delle regole di Forza Italia non si darà il via libera a primarie aperte? Se non si cambia assolutamente nulla direi che il mio mandato è inutile“. A rivendicarlo il coordinatore azzurro, Giovanni Toti, arrivando a palazzo Chigi per un incontro con il governo sul Ponte Morandi. “Il mio è un mandato per cambiare, se non si vuole cambiare me ne faccio una ragione ma ne prendo anche atto“, ha concluso il governatore della Liguria, anticipando di fatto il possibile passo indietro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili