Ha lanciato la figlia di poco più di un anno dal balcone e poi si è buttato giù anche lui. La piccola è morto, l’uomo è ricoverato in gravi condizioni. È successo a San Gennaro Vesuviano, in provincia di Napoli, dove un 35enne, appena prima di un tentativo di suicidio, ha causato la morte della figlia.

La famiglia si trovava nell’appartamento di proprietà della suocera dell’uomo, al secondo piano di in un palazzo in via Cozzolino, ed è proprio dal balcone dell’abitazione che l’uomo ha lanciato la bambina di 16 mesi provocandone la morte sul colpo.

Secondo la prima ricostruzione, al momento dell’accaduto, anche la madre della bambina e moglie del 35enne si trovava in casa: lui le avrebbe chiesto, usando usando una scusa, di andare un momento nell’altra stanza e poi, una volta che la donna si era allontanata, si sarebbe consumata la tragedia.

Il padre è ora ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Cardarelli di Napoli. Dietro al tragico gesto compiuto dall’uomo, secondo quanto emerge da una primissima ricostruzione dei carabinieri, ci sarebbe la separazione della coppia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Savona, si è costituito Domenico Massari: “Non sono pentito”. Aveva ucciso l’ex moglie sparandole in un locale

next
Articolo Successivo

Savona, uccide l’ex moglie: Domenico Massari si costituisce. “Non sono pentito, mi dispiace solo di aver ferito una bimba”

next