Logitech G dedica agli appassionati di videogiochi le nuove cuffie G Pro Gaming e G Pro X Gaming, in vendita rispettivamente a 99,99 e 129 euro. Il modello Pro Gaming è frutto della collaborazione con professionisti degli eSports, mentre le Pro X puntano sul software Blue VO!CE sviluppato in collaborazione con l’azienda Blue Microphones.

In entrambi i casi l’obiettivo è quello di soddisfare le esigenze di gioco e personalizzazione audio proprie degli appassionati di videogame. Entrambi i modelli presentano una struttura leggera, resistente e confortevole, con microfono staccabile e archetto rivestito in similpelle, per soddisfare le richieste di versatilità. Si possono indossare sia quando si gioca sia quando ci si muove per strada, per questo sono stati scelti materiali quali alluminio, acciaio e similpelle che le rendono adatte ad essere indossate per lungo tempo. In particolare, l’imbottitura in memory foam che riveste i cuscinetti degli auricolari, offre il massimo isolamento dai rumori esterni.

Le G Pro Gaming promettono un audio di qualità grazie agli altoparlanti PRO-G da 50 millimetri, che dovrebbero riprodurre bassi profondi. La progettazione come accennato è stata curata in collaborazione con professionisti degli eSports, che si allenano per lunghe sessioni e quindi necessitano di comfort. “Progettare i nostri prodotti in collaborazione con professionisti esports ci permette di offrire ad ogni giocatore prestazioni di alta qualità. “Per realizzare le nuove cuffie G PRO ci siamo infatti avvalsi dell’esperienza di esport players provenienti da tutto il mondo, riuscendo a sviluppare un prodotto con una qualità audio da veri professionisti” ha commentato Ujesh Desai, Vice President e General Manager di Logitech G.

Sono molti gli elementi in comune con il modello G Pro X Gaming Headset, che ripropone i driver audio PRO-G da 50 mm. Il sovrapprezzo è dovuto alla tecnologia DTS Headphone X 2.0 per suoni più immersivi e coinvolgenti, e a Blue VO!CE, un insieme di filtri microfonici avanzati che tramite il Logitech G HUB garantisce un suono di qualità. Blue Microphones, che ha contribuito allo sviluppo, è un’azienda leader nel settore dei microfoni.

“Che sia un allenamento, uno streaming o una semplice partita tra amici, una buona comunicazione è la base di un ottimo lavoro di squadra. Con l’introduzione di Blue VO!CE forniamo ai gamer la possibilità di impostare, con pochi click, una comunicazione audio di ottima qualità” spiega John Maier, Presidente di Blue Microphones.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Riconoscimento facciale per entrare allo stadio del Brøndby senza code e pericoli

prev
Articolo Successivo

Switch Lite, arriva a fine settembre la versione solo portatile della console di Nintendo

next