L’azienda AOC, specializzata nella produzione e vendita di monitor, ha annunciato due nuovi monitor espressamente pensati per gli appassionati di giochi. Sono contraddistinti dalle sigle AG271FZ2 e AG251FZ2 e hanno rispettivamente una diagonale utile di 27 e 24 pollici. La peculiarità di entrambi i prodotti è che hanno un tempo di risposta di soli 0,5 millisecondi.

Il tempo di risposta identifica, in millisecondi, la velocità con cui ogni singolo pixel che compone lo schermo passa da nero a bianco, o da una scala di grigi a un’altra. Più il valore è basso, meglio è. Si tratta di un parametro fondamentale per una buona visualizzazione delle sequenze di gioco, perché nelle scene più concitate un tempo di risposta basso mette al riparo da artefatti visivi ed “effetti scia”. Finora si considerava buono un tempo di 3 o 4 millisecondi;  AOC ha migliorato sensibilmente lo standard.

Anche altri due dati tecnici sono rilevanti: la frequenza di aggiornamento di 240 Hz (a valore maggiore corrisponde una visualizzazione migliore) e la compatibilità con lo standard AMD Freesync, per la sincronizzazione ottimale tra scheda grafica e lo schermo. Messe tutte insieme, queste caratteristiche costituiscono una concreta promessa per immagini fluide e senza artefatti durante i giochi, anche a livello competitivo.

La risoluzione si ferma al Full HD (1920 × 1080 pixel), che è un valore piuttosto basso in senso assoluto, ma resta di fatto quello che va per la maggiore con i videogiochi. Motivi tecnici rendono molto difficile salire con la risoluzione mantenendo invariati gli altri parametri che rendono questo monitor interessante (frequenza di aggiornamento e tempo di risposta), e richiederebbero una dotazione hardware del PC più potente di quella disponibile alla maggior parte dei giocatori.

Sul fronte della connettività troviamo le porte DisplayPort, HDMI, DVI-D, VGA, e un set di quattro porte USB 3.0, di cui una fast charge per ricaricare le periferiche collegate. Ci sono poi due prese jack per le cuffie e il microfono.

A tutela della vista, è implementata la tecnologia Low Blue Light Mode, che riduce la luce blu in modo da affaticare meno gli occhi. Gli utenti apprezzeranno anche lo Shadow Control, che fornisce una migliore gestione dell’illuminazione nelle aree più scure durante il gioco.

I due nuovi monitor AOC non sono ancora in vendita in Italia. I prezzi di riferimento negli USA, per farsi un’idea generale dei costi, sono di 380 dollari per la versione da 27 pollici e 330 dollari per quella da 24 pollici.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Microsoft Outlook cambia faccia, la versione web assomiglia di più a Gmail

next
Articolo Successivo

Il walkman per le musicassette torna di moda grazie a una campagna di finanziamento online di grande successo

next