Finalmente dopo mesi di attesa (e di polemiche, sempre respinte al mittente) prende il via con un sold out da Lignano Sabbiadoro, il “Jova Beach Party” di Lorenzo Jovanotti, la festa sulla spiaggia che girerà in tutta Italia fino al 31 agosto. Si spengono così con la musica, la carica e l’energia di Jova e dei suoi oltre 60 ospiti, gli ultimi dibattiti che hanno caratterizzato i preparativi dello show. Le deputate del Movimento 5 Stelle Patrizia Terzoni e Ilaria Fontana, rispettivamente vicepresidente e capogruppo in Commissione Ambiente alla Camera, hanno presentato infatti una interrogazione parlamentare al Ministero dell’Ambiente. Le deputate chiedono “risposte in merito ai danni a flora e fauna che potrebbero essere stati provocati sui litorali italiani a causa dei lavori per il tour estivo di 17 tappe dell’artista Jovanotti”.

Pronta la replica di Maurizio Salvadori, amministratore Delegato di Trident Music e produttore del “Jova Beach Party”: “Ci troviamo ad essere ingiustificatamente e ripetutamente aggrediti dalla continua e ripetitiva diffusione di fake news di natura diffamatoria (…). Da oltre sei mesi la nostra società, che opera in partnership con il Wwf, ha lavorato alacremente per ottenere tutte le autorizzazioni necessarie all’effettuazione del tour di Lorenzo Jovanotti Cherubini nei lidi italiani. Queste autorizzazioni sono state rilasciate dopo la presentazione di specifici studi di incidenza ambientale e successive valutazioni delle commissioni regionali a ciò specificamente preposte”.

Quindi avanti tutta con il primo appuntamento con l’evento a Lignano Sabbiadoro. Lo Sbam! Stage è il primo palco acceso alle 16 dalla musica dub di Paolo Baldini, fondatore degli Africa Unite. Il reggae continua alle 16:30 con i Mellow Mood, i primi a suonare sul Kontiki Stage e si tornerà poi alle 17:15 con gli Ackeejuice Rockers sullo Sbam! Stage, che prende il nome proprio dal brano con cui è nata la loro collaborazione con Lorenzo. Sul Kontiki Stage arriva alle 18 Shantel, dalla Germania, conosciuto in Italia soprattutto per i lavori con la sua orchestra gitana e per i suoi remix tra musica balcanica ed elettronica. Alle 18:30 sarà la volta di Albert Marzinotto, nuovo fenomeno della dance che ha incontrato Lorenzo la sera in cui ha vinto Top Dj (2015) e a cui è rimasto sempre legato da profonda stima.

Le prime note sul Main Stage saranno quelle di Baloji, artista hip hop di origine congolese, a cui seguirà alle 20 il dj Benny Benassi. Dalle 20:30 il palco sarà di Jovanotti, accompagnato dalla sua band: Saturnino, Riccardo Onori, Christian “Noochie” Rigano, Gianluca Petrella, Franco Santernecchi e Leo Di Angilla.  Lorenzo prima dello show assicura che “non ci sarà una scaletta fissa, ogni giornata sarà diversa. Saliamo sul palco, attacchiamo gli strumenti, accendiamo la consolle e partiamo. Non ci fermeremo fino a mezzanotte”. Che lo spettacolo abbia inizio.

(Foto di Leandro Manuel Emede)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ambra Lombardo, la fidanzata di Kikò Nalli rivela un passato di violenze: “Mi stringeva le mani al collo fino quasi a soffocarmi”

prev
Articolo Successivo

Iva Zanicchi, brutta caduta durante la vacanza al mare: “Ahh che dolore”

next