“Non mi piace l’idea che la società sia come una giungla, l’idea del prima gli italiani o dell’America first è come quella di Hitler”. Dal palco del teatro del Verme di Milano dove si stanno celebrando i 25 anni di Emergency (qui la diretta dell’evento), il fondatore Gino Strada attacca la Lega e il suo leader Matteo Salvini: “La soluzione è fare piazza pulita di questo coacervo di fascisti e di coglioni di Salvini and company dunque spero che questo perché continuo a credere che gli italiani non siano così coglioni e così fascisti”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Sea Watch, Gino Strada: “Solidarietà all’equipaggio della nave. Salvini criminale, ha sulla coscienza morte di persone”

next
Articolo Successivo

Sea Watch, Orfini: “Il governo ha scelto di far crescere la tensione”. Fratoianni: “Salvini esulta? Uno spettacolo indegno”

next