“Il governo si sta comportando come un kamikaze nei confronti degli altri Paesi europei provando a mettere in piedi una strategia del ricatto, ma è una follia”. L’economista Michele Boldrin, che insieme a Gianluca Codagnone, Costantino De Blasi e Thomas Manfredi ha organizzato il dibattito Liberi, Oltre Le Illusioni: Informarsi, Unirsi, Migliorare l’Italia a Sesto San Giovanni, attacca duramente il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e la strategia economica del governo: “La lettera di Conte all’Europa contiene una serie di fake news: dice di aver fatto politiche e previsioni adeguate, ma non è vero. Non esiste una cattiva Europa che ci vuole male, ma ci sono dei governi che aspettano da anni che l’Italia faccia i ‘compiti a casa’”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo, Di Maio: “Al lavoro per abbassamento strutturale del cuneo fiscale, è mio obiettivo”

next
Articolo Successivo

FI, Carfagna: “Cambiare il nome al partito? Non è la priorità”. Toti: “Mettiamolo in conto, può essere utile”

next