Stava raggiungendo un amico in bicicletta quando un auto gli ha sbarrato la strada. Due persone sono scese e hanno iniziato a prenderlo a calci e pugni. La vittima è un migrante di 27 anni, di nazionalità senegalese. L’aggressione è avvenuta a Fertilia, frazione di Alghero, in Sardegna. I carabinieri hanno avviato le indagini per trovare i due uomini e non si esclude il movente razzista.

Il giovane, ospite del centro di prima accoglienza del Vel Marì, stava raggiungendo in bici il centro del borgo turistico. I due aggressori lo hanno intercettato e picchiato, apparentemente senza un motivo. È stato salvato dall’amico che lo ha raggiunto proprio durante il pestaggio. Il ragazzo ha cercato di placare i due uomini che però sono fuggiti solo quando hanno notato che i clienti di un bar vicino erano pronti a intervenire e aggredirli. Sul posto sono poi arrivanti appunto i carabinieri della compagnia di Alghero che hanno accompagnato il 27enne in ospedale e raccolto le testimonianze.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, atterrata a Linate Amanda Knox: è la sua prima visita in Italia dall’assoluzione. L’assalto dei fotografi

prev
Articolo Successivo

Ladro ucciso a Ivrea, una domanda: siete favorevoli alla pena di morte per il reato di furto?

next