“Sono stata fidanzata con Silvio Muccino quando avevo 23 anni: una storia molto giovane, passionale, molto sofferta. Oggi non ci sentiamo più, le nostre vite hanno preso direzioni del tutto diverse”. La conduttrice radio e tv Andrea Delogu, ospite della terza stagione di “Belve”, il programma condotto da Francesca Fagnani, in onda venerdì 7 giugno alle 22.45, ammette la relazione con l’attore romano. “Io ho fatto una ricerca quasi da Digos per trovare i suoi amori precedenti (al marito Francesco Montanari, “Il libanese” di Romanzo criminale, ndr), è stato complicatissimo – la stuzzica la giornalista – Però una buona fonte mi ha detto un nome che io le faccio. Lei mi dica se è vero o non è vero : Silvio Muccino è stato un suo fidanzato, un suo amore?”, le chiede Fagnani. Il volto di Stracult ammette: “Sì, come l’ha scoperto? Si parla di tanti anni fa, eravamo molto giovani, siamo stati fidanzati, è stata una bella storia d’amore – ammette l’ex vj – Una storia d’amore molto giovane, passionale, molto sentita e anche lì molto sofferta. Una storia d’amore di quelle che spero che tutti abbiano avuto l’occasione di vivere. E’ finita, molti anni fa: io avevo 23 anni”. “Siete amici ancora?“, domanda la conduttrice. “No, non ci sentiamo più da tanto tempo, poi Silvio ha proprio cambiato vita, non eravamo più nello stesso mondo. Io viaggiavo su altri binari”, conclude l’allieva di Renzo Arbore.

“Belve” (8 episodi da 30’) è scritto da Francesca Fagnani e prodotto da Loft Produzioni per Discovery Italia ed è disponibile anche su Dplay (sul sito www.it.dplay.com – o scarica l’app su App Store o Google Play). Nove è visibile al canale 9 del Digitale Terrestre, su Sky Canale 149 e Tivùsat Canale 9.

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

×
Articolo Precedente

Belve (Nove), Maria Giovanna Maglie a Francesca Fagnani: “Ho avuto problemi con l’alcool. Oggi non bevo più”

prev
Articolo Successivo

Belve (Nove) Andrea Delogu: “Amo mio marito. Credo che mi abbia tradito, ma non ho le prove e voglio fidarmi”

next