Il mio amico Dante, quello della Garbatella, m’ha detto quel che segue, che io riporto senza prendermi responsabilità:

“Il Colosseo nun brucia manco se ce butti le bottiglie Molotov. Te voijo vedé a dar fuoco ai sassi. E pure er Pantheon nun brucia. Che li romani antichi ‘n se fidaveno der legno. Che mica arrivaveno a dominà er monno se erano tutti coijoni! Per San Pietro, invece io se fossi er Papa un pensierino ce lo farei. Che nun ce voijo pensà quanto soffrirebbe mi madre se bruciasse San Pietro… Che poi sarebbe na disdeta pure per sto Papa qua… ‘Na volta che c’avemo un Papa che pare ‘n cristiano e gli brucia tutto… Disedetta orenda!

Che poi certe cose der Papa nun le capisco… Ad esempio de inginocchiasse di fronte a du negri e na negra, a chiedeije scusa e baciaije li pedi! Ma che schifo! E poi chiedere scusa de ché? Ma quelli se non arrivevamo noi stevano ancora sull’arberi! Mo c’hanno pure il cellulare! Stanno nella giungla, nun c’hanno luce, acqua e strade e c’hanno er cellulare! Ma a chi cazzo te telefoni che nun c’hai la copertura e l’unico campo che vedi è quello de le patate!

E comunque noi italiani nonostante tutto semo fortunati: vivemo ne le case, mangiamo co le forchette, troppo… Ma stanno tutti a criticà tutto… Ma ce sarà qualcosa de bbono in sto Paese zozzone… E se no nun se capisce perché vivemo più de tutti l’artri. È statistica num me lo so’ inventato io. Noi e li giapponesi vivemo de più; che però a livello de divertimento non c’è paragone che loro so’ troppo inquadrati. Che ‘sti giapponesi li vedi per Roma e nun ce se crede! Co’ tutte queste bandierine intruppati, tutti a seguì la bandierina. Che poi quanno deveno attraversà sulle strisce zebrate je pija la nevrosi paranoica al rallentatore.

Ma ve volete spiccià!?! Ma se nun siete capaci manco de attraversà la strada statevene a casa vostra! Co sti occhi a mandorla che chissà che vedeno! Pareno ramarri, pereno. E tu me dici: “Mo vedi ch’er probblema d’er traffico so sti quattro giapponesi…”

Ma allora n’un m’hai capito. Qui il problema è generale! I giapponesi so’ la punta dell’aisberg! È che nun funziona un cazzo! Ce n’è troppi che se so’ bevuti er cervello, l’hanno dato in garanzia per mutuo dell’auto, c’hanno cagato sopra, se lo so fritto impanato con l’ovo e er pan grattato. A me m’avete rotto tutti!

Cioè io ero de sinistra… Me giro e me ritrovo co’ na banda de scioperati mentali, tutta gente che vo’ fa er frocio cor culo degli artri. Ma che t’ha preso? In Basilicata che t’è successo? No dico, c’hai er presidente de la regione che lo incriminano perché dicheno che se so rubbati pure le gambe de li tavoli, e lui non vuole rinuncià a candidarsi di nuovo, resiste finché non lo mettono quasi ar gabbio… Allora er Pd chi te candida p’er rinnovamento?

Un gran pezzo de farmacista che dichiara palese palese che lui nun ce l’ha un politico de riferimento che stima, l’unico che je piace è Almirante e che ogni tanto se li riascolta pure i su discorsi di Almirante fascistaccio!!!! MA CAZZO! Ma me so pijato le manganellate che c’avevo la testa che me pareva na zucca de alluin cor foco dentro, per impedì sti cazzi de comizzi de merda de Almirante e mo me candidi uno che se li va pure a risentì le fregnacce che diceva. Ma Pd?!? Ma checcazzo t’è successo? Che c’ho degli amici a Matera che manno detto che piuttosto che votà per sto’ nostargico se taijano i pendagli e li danno da mangià ar cane! E so tutti del Pd, piagnevano come regazzini!!! Pure Pasquale Barra detto martello che è uno che quanno nun sa che fa se tira le testate con un toro… Pure lui piagneva… Ma se po’? Che io spero che Montalbano mo’ lo rinnova sto cazzo de Pd… Ma deve entrare ne le sezioni regionnali co la spranga e nun fa prigionieri, sennnò che te rinnovi? Sto par de coijoni! Er vero è che so fuori come saracinesche, ma no qualsiasi… Saracinesche zozze arugginite, che non vanno neanche più su è giù che che nun je funziona er sollevamento perché sono affetti da delle turbe sessuali da panico, sti’ fetenti!

E tu me dici: ‘Stai carmo, sei troppo nervoso, sei cattivista, dovresti indagare i tuoi vuoti emotivi, hai mai provato con una psicoterapeuta? Ti potrebbe essere utile’ Cattivista? Io? Ma io nun so cattivista, io so imbufalito, so na belva umana, c’ho la bava alla bocca! C’ho le zoccole n’ la panza che me rodono i budelli a sangue! Io esco di casa la mattina e so già nella guerra mondiale e me li vorrei mangiare tutti a mozzichi e cazzotti”.

Dopodiché ha sputato per terra. Ha detto: “Annamo va che se fa tardi!” e se ne è andato senza darmi modo di ribattere. E io ho avuto la sensazione che oggi, in Italia, qualche problema ci sia… A livello sociale, voglio dire…

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Notre-Dame, nel Sahel ci sono cattedrali che bruciano ogni giorno

prev
Articolo Successivo

“A 36 anni un aneurisma mi ha stravolto la vita. Lo sport mi ha fatto rinascere e ora sono campione del mondo di triciclo”

next