Tra le quasi 300 vittime degli attentati di Pasqua nello Sri Lanka ci sono anche tre dei quattro figli del miliardario danese Anders Holch Povlsen, proprietario della catena Bestseller e principale azionista della britannica Asos, noto colosso dell’abbigliamento. La notizia, riporta dal Guardian, è stata poi confermata dalla famiglia. Prima dell’annuncio, il ministro degli Esteri danese Anders Samulesen aveva fatto sapere che tre cittadini erano morti negli attacchi.

Nei giorni precedenti agli attacchi, uno dei bambini aveva postato su Instagram una foto dei suoi fratelli nella piscina di un albergo. In un’intervista con diversi media internazionali, il portavoce di Asos Jesper Stubkier ha chiesto “il rispetto della privacy della famiglia” e quindi non sono stata fornite altre informazioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terremoto nelle Filippine, scossa di 6.3: almeno sei morti e decine di feriti

next
Articolo Successivo

Irlanda del Nord, rilasciati i due giovani fermati dopo morte della cronista McKee

next