Jean-Claude Juncker ci ha abituato a comportamenti bizzarri e trovate poco ortodosse. Ma quanto accaduto nei giorni scorsi in Rwanda, durante la cerimonia di commemorazione del genocidio che 25 anni fa ha causato quasi un milione di vittime, non ha davvero eguali. Dopo aver acceso la “Luce del ricordo” Juncker ha quasi dato fuoco alla first lady del Rwanda, Jeannette Kagame.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Julian Assange arrestato a Londra da Scotland Yard: “Nessuno è al di sopra della legge”

prev
Articolo Successivo

Assange arrestato a Londra, il fondatore di Wikileaks trascinato fuori dall’ambasciata dell’Ecuador. Il video

next