Battibecco a Dimartedì (La7) tra il deputato di Liberi e Uguali, Pier Luigi Bersani, e il leader di Siamo Europei, Carlo Calenda.
Quest’ultimo chiede all’ex segretario Pd perché Mdp non ha firmato il suo manifesto. Bersani sottolinea che ci vuole una “cosa nuova” per conquistare l’elettorato deluso del M5s.
“No, ci vogliono proposte nuove – insorge il capolista Pd-Siamo Europei – Sono 20 anni che facciamo cose nuove e non funzionano. Ma di quel mio manifesto e di quelle 5 proposte cosa non vi convince, come ha detto Speranza? Dimmi una sola cosa che non vi convince“.
“Tante cose che non ci sono – risponde Bersani – E qualcuna che c’è di troppo”.
Calenda incalza il parlamentare, che replica: “Ad esempio, non mi convince la vostra idea che il problema sia il populismo“.
“Non c’è scritto”, ribatte Calenda, che continua a porre la stessa domanda a Bersani.
E l’ex segretario del Pd risponde: “Dai sempre l’idea di andare a cercare i voti dove li abbiamo già“.
Calenda dissente e rivendica le sue proposte. I toni si accendono e Bersani, spazientito, chiede al suo interlocutore: “Ma perché devo stare a discutere il tuo manifesto? Vuoi vedere il mio? Te lo mando“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Tonno e cracker a bimba, Panella ‘striglia’ il sindaco di Minerbe: “Qual è il problema? Avete punito una bambina”

prev
Articolo Successivo

Def, Boccia a Borghi: “Pieno di promesse negate, persino Machiavelli impallidirebbe”. “Sono previsioni, da sempre”

next