La Calcolatrice di Windows 10 potrebbe presto diventare uno strumento prezioso per gli studenti di algebra. Parliamo proprio dell’app presente sui PC Windows, che qualche settimana fa è stata pubblicata sulla piattaforma GitHub al fine di raccogliere suggerimenti di sviluppatori e addetti ai lavori. Microsoft ha raccolto oltre 30 suggerimenti per possibili migliorie da apportare, i tecnici dell’azienda hanno promosso come prima novità da sviluppare la modalità di rappresentazione grafica. Una funzione che consentirà di creare grafici basati su equazioni matematiche.

Fonte: Dave Grochocki via GitHub

 

La funzione è stata proposta dall’ingegnere di Microsoft Dave Grochocki, che in un post spiega come l’algebra delle scuole superiori sia la porta d’ingresso non solo per la matematica, ma anche per tutte le discipline STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Per questo bisogna offrire a studenti e insegnanti di tutto il mondo uno strumento gratuito, da usare quotidianamente per agevolare lo studio di questa materia.

Al momento non è stata definita una tempistica per lo sviluppo di questa funzione; il progetto è contrassegnato su GitHub come “in fase di pre produzione”. Sappiamo però che dovrebbe consentire di costruire e raffigurare graficamente funzioni, modelli lineari, quadratici ed esponenziali, funzioni trigonometriche, equazioni e disuguaglianze.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ricercatori italiani scoprono 10mila siti a rischio, tanti non avevano aggiornato i sistemi di sicurezza

next