Prima un incendio e poi una bomba carta. Obiettivi delle intimidazioni le auto dei proprietari del Foggia Calcio, Fedele e Franco Sannella, e di uno dei giocatori più rappresentativi della squadra, Pietro Iemmello, 27enne calabrese in prestito dal Benevento. Le indagini ora partono dall’ipotesi di un legame con il periodo di crisi della società e della squadra, sia dal punto di vista economico-finanziario sia di classifica. La tensione tra i tifosi sarebbe cresciuta molto, infatti, dopo la sconfitta di ieri nel derby contro il Lecce che ha portato la squadra in piena zona retrocessione.

Il primo episodio è avvenuto intorno all’1,30 di notte quando ad andare in fiamme è stato il suv Mercedes del calciatore, parcheggiato nella zona di piazza Puglia, nel centro di Foggia. La parte anteriore del veicolo è andata distrutta, nonostante l’intervento dei vigili del fuoco. La seconda intimidazione è avvenuta all’alba ai danni dell’auto dei due dirigenti parcheggiata nell’atrio del pastificio Tamma, di cui sono proprietari. Il custode in questocaso ha visto tre persone incappucciate entrare nel pastificio da un cancello di servizio e lanciare una bomba carta contro la Maserati dei Sannella. L’ordigno artigianale, comunque, non ha provocato danni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Torneo di Viareggio non si gioca a Viareggio: Commissione vigilanza non dà il via libera, stadio inagibile

prev
Articolo Successivo

Gregoire Defrel, fugge dal posto di blocco e si schianta in auto: positivo all’alcol. Patente ritirata all’attaccante della Samp

next