“Dobbiamo andare avanti con grande senso di responsabilità. Ma il Paese ha bisogno di tranquillità: non si può pensare di continuare con la narrazione della crisi. ‘Andiamo fino in fondo’, ‘vediamo chi ha la testa più dura’, è folklore. Io sono qui per dare tranquillità agli italiani e non dare sempre tensione”. Lo dice Luigi Di Maio, facendo riferimento, in una diretta Facebook, alle parole pronunciate nei giorni scorsi da Matteo Salvini sulla Tav. “Ringrazio Conte perché il lavoro che ha fatto è stato determinante nell’interlocuzione con Telt e lo ringrazio l’azione di rappresentanza e di tutela del contratto di governo e degli italiani”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Tav, la lettera integrale di Conte alla società Telt: “Soprassedere sui bandi, evitare che siano formulate offerte”

next