“In questo momento storico stiamo annegando nell’odio. Ma a chi mi ha insultata dico: non sarò mai come voi. Questa serata, così difficile, si sta trasformando nel concerto più memorabile e bello della mia vita”. Emma Marrone, che si esibita ieri sera ad Ancona, ha risposto a chi, nei giorni scorsi, l’ha ricoperta di insulti (soprattutto sessisti) dopo le sue parole di accoglienza sull’apertura dei porti durante il concerto di Eboli. Il caso che ha suscitato maggiore clamore è stato quello del consigliere leghista di Amelia (Terni), Massimiliano Galli, che su Facebook ha scritto: “Faresti bene ad aprire le tue cosce, facendoti pagare per esempio”. Il Carroccio, dopo il commento di Galli, ha annunciato la sua espulsione. La cantante fiorentina si è commossa quando ha citato i genitori: “Hanno letto gli insulti, ma io ho le spalle larghe”.

Video Facebook/Marco Furfaro