“Porto il risultato d’un gesto non intenzionale che ho compiuto questa mattina. La prima volta che mi sono rasato avevo 15 anni e ho sanguinato. Mi sono rasato questa mattina e ho sanguinato di nuovo. Ve lo volevo dire perché non pensiate che sia stata Theresa May ad infliggermi questa ferita”. Così il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, nella conferenza stampa con il presidente della Slovenia, Borut Pahor, indicando un cerotto che gli copriva parte della guancia sinistra.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sri Lanka, governo cerca candidati a fare il boia. Ma l’ultimo scelto ha lasciato l’incarico dopo aver visto il patibolo

next