“Ci abbiamo provato anche noi”. Tra domande reiterate, indovinelli, scie chimiche da individuare e giochi di logia da risolvere in pochi secondi, Spinoza.it ironizza sulle difficoltà denunciate dai militanti del M5s per votare sulla piattaforma Rousseau in merito al caso Diciotti che vede coinvolto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Video Twitter/Spinoza.it

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Quando il tatuaggio è più doloroso del previsto. Lui urla come un ossesso mentre lei se la ride: “Ma davvero?”

prev
Articolo Successivo

“Papà, voglio quest’auto!”. La neopatentata fa la prova nella concessionaria, accelera e… il risultato è disastroso

next