Se avete degli altoparlanti Google Home, ora potete usarli come interpreti per dialogare con persone che parlano inglese, francese, tedesco, giapponese o spagnolo. Google ha comunicato tramite le sue pagine ufficiali di supporto che la funzionalità di interprete in tempo reale è disponibile per tutti gli utenti che parlano le lingue indicate, oltre all’italiano. La traduzione da queste lingue di partenza si può poi avere in molte altre lingue.

La funzione di interprete non è inedita, perché durante il Consumer Electronic Show 2019 tenutosi a inizio gennaio a Las Vegas Google l’aveva presentata in anteprima e l’aveva sperimentata sul campo presso le reception di alcuni hotel di Las Vegas, San Francisco e New York. In un hotel transitano più stranieri che nelle abitazioni private, ma Google ne ha ampliato comunque la disponibilità a tutti gli utenti.

Come funziona l’interprete virtuale? Si basa sul software di traduzione Google Translate, sull’Intelligenza Artificiale che permette ai dispositivi Google di comprendere il linguaggio parlato, e sull’assistente vocale Google Assistant, che traduce in tempo reale ciò che “sente” attraverso l’altoparlante smart. Il requisito fondamentale è la presenza di altoparlanti Google Home, oppure di alcuni modelli di altoparlanti che dispongono di Google Assistant integrato e anche dei cosiddetti Smart Display, gli schermi intelligenti su cui l’interprete si è visto in azione a Las Vegas.

La procedura da seguire per fruire del servizio si completa in pochi passaggi. Prima di tutto bisogna attivare l’assistente vocale con la classica affermazione “Ok Google”. Poi si deve attivare la modalità interprete; si può chiedere “aiutami a parlare il giapponese”, “fammi da interprete per l’inglese” oppure “fai l’interprete dall’italiano al tedesco”. In ogni caso il risultato dovrebbe essere l’attivazione della funzione richiesta. Se l’assistente virtuale non comprende la richiesta, si deve selezionare manualmente le lingue dei due interlocutori.

Prima di iniziare la conversazione bisogna attendere il tono audio. Se si usano gli altoparlanti si può solo ascoltare la traduzione in tempo reale; con uno Smart Display invece si legge anche la trascrizione dei dialoghi. Per interrompere l’uso della modalità interprete basta pronunciare il comando “stop”, oppure “esci”. Ovviamente non c’è da attendersi traduzioni precise e professionali come quelle degli interpreti umani, ma è comunque un passo in avanti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pendrive USB perfettamente conservato e funzionante trovato nelle feci di una foca, com’è facile danneggiare l’ambiente!

prev
Articolo Successivo

Huawei Watch GT è lo smartwatch da 199 euro che soddisfa gli sportivi, ma non si adatta al polso femminile

next