“Il ministro Di Maio dice che i dati dell’Istat dimostrano che nei mesi scorsi l’Istituto di Statistica ha falsificato i dati. Siamo stanchi delle buffonate di Di Maio: venga qui a dirci le sue cialtronate”. A dirlo, alla Camera, tra le proteste dei deputati, Luigi Marattin (Pd). Renato Brunetta, sempre sui dati diffusi dall’Istat che certificano un inizio di recessione del Pil, se l’è presa col presidente del Consiglio, Giuseppe Conte: “Venga a riferire in Parlamento sulle sue capacità divinatorie”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tav, Borghi (Pd) denuncia: “Toninelli ha bloccato audizione su analisi costi-benefici. Dove sono gli alfieri della trasparenza?”

next
Articolo Successivo

Sondaggi, il 57% degli italiani è contrario al processo per Salvini. Anche il 66% degli elettori M5s. Fiducia nel governo al 43%

next