Brutta caduta dello svizzero Marc Gisin durante la discesa libera sulla Saslong in Val Gardena. Lo sciatore ha sbattuto violentemente sulla neve ed ha perso i sensi. Gara interrotta e immediato arrivo dei soccorsi con l’elicottero che è atterrato sulla pista.

Gisin, sceso col pettorale numero 18 è finito sulla neve dopo che gli si sono incrociate le code degli sci ed è rimbalzando più volte sulle Gobbe del Cammello. Immediatamente soccorso sulla pista, è stato raggiunto da un medico, caricato sull’elicottero e portato in ospedale. L’atleta svizzero non indossava l’airbag che non è obbligatorio. La gara è poi ripresa dopo circa mezz’ora di interruzione.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Biathlon, lo sprint di Dorothea Wierer è roba da film western. Altro che Clint Eastwood

next
Articolo Successivo

Atp Finals, Torino in lizza per ospitare i migliori 8 tennisti al mondo dal 2021 al 2025 grazie all’inedito asse Coni-M5s

next