Siparietto tra Matteo Salvini e il giornalista Enrico Mentana durante la presentazione del libro di Bruno Vespa. Il direttore del Tg La7 aveva chiesto al ministro dell’Interno se fosse disposto a presentarsi come leader dei sovranisti alle prossime Europee, con il segretario leghista che non aveva escluso la possibilità: “Io candidato presidente della commissione Ue? Vedremo dopo marzo. Se potessi essere utile lo farei, ma ora faccio il ministro a tempo pieno e di elezioni europee non me ne occupo e preoccupo adesso”. Per poi scherzare: “Mi hanno premiato come politico europeo dell’anno, pensa te come è messa l’Europa…”, ha ironizzato Salvini. A questo punto Mentana ha replicato: “Sei riuscito a farmi diventare euroscettico…”.
Ma non solo. “Al momento sei in un momento di grazia, se sbagliassi nel mettere i calzini, diventeresti di moda, la Ferragni della Lega. Ma non hai paura che tutto finisca come è accaduto per il tuo omonimo (Renzi, ndr)?”, ha chiesto Mentana. “Sono stato a L’aria che tira e Myrta Merlino mi ha regalato una foto di Renzi. Me la sono messa in casa: se uno entra in casa mia, in salotto c’è la foto di Renzi”, ha replicato ironico Salvini. Per poi concludere: “Uno degli errori che ha fatto Renzi è stato perdere il contatto con la realtà. Io credo che a molti italiani faccia piacere che uno rimanga quello che era prima di diventare ministro”.
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Migranti e Sprar, il fronte dei Comuni contro il decreto Sicurezza: “Operazione demagogica pagata da amministrazioni”

next
Articolo Successivo

Travaglio: “Renzi dice di chiedere scusa a Berlusconi: è un coming out. I due si amano, la pensano allo stesso modo”

next