Dopo le idee regalo dai prezzi contenuti, oggi entriamo nel merito delle proposte un po’ più sostanziose, sia sul piano del prezzo, sia per le caratteristiche offerte. Spaziando fra le cifre fino a 400 euro, infatti, si possono prendere in considerazione smartphone di buon livello, ma anche cuffie per la realtà virtuale, rasoi elettrici e lavapavimenti multifunzione di alto profilo. Chicca di questa classifica sono gli auricolari per dormire, che potrebbero far perdonare dai partner insonni chi russa la notte. Se cercate qualcosa di davvero originale, date un’occhiata anche alla Lego Technic Bugatti Chiron: una vera tentazione!

Le 10 idee regalo che abbiamo selezionato mediano utilità e divertimento, e sono entrate in classifica grazie alle ottime impressioni che ci hanno fatto quando le abbiamo provate. Se state tirando le fila delle opzioni per i potenziali regali di Natale, tenete conto che domani pubblicheremo l’ultima guida di quelle pianificate, con dieci opzioni al di sopra di 400 euro. Per spendere meno, invece, ricordiamo le guide che sono già online: i nostri consigli fino a 50 euro e quelli tra 50 e 150 euro.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Intelligenza Artificiale al servizio dei disabili: Intel presenta la sedia a rotelle che si controlla con le espressioni facciali

prev
Articolo Successivo

Google testa le consegne con i droni in Europa, si parte in primavera dalla Finlandia

next