“Ce lo aspettavamo. Sono contento che finalmente abbia sciolto la riserva e sono convinto che sarà un bel confronto”. Così il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, arrivando a una iniziativa a Roma, ha commentato la discesa in campo di Marco Minniti per la segreteria del Pd. “Io credo che bisogna voltare pagina – ha aggiunto – perché l’Italia si aspetta una nuova speranza e ci sono tanti segnali dalle piazze. Io credo che mi batterò affinché cambi anche il Pd nel profondo e che una nuova generazione di ragazzi e ragazze che esistono, bravissimi nelle amministrazioni e nei territori, diventi la vera protagonista. È stato detto alcuni giorni fa agli italiani che abbiamo capito: io dico ‘abbiamo capito e quindi allora cambiamo’ – ha concluso il governatore – perché altrimenti se continuiamo come prima non è un bel segnale”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Terra dei Fuochi, Migliore (PD) contro il Governo: “In Campania dopo Condono e fanghi. Hanno faccia di bronzo”

next
Articolo Successivo

Sisto: “Escort Berlusconi? Accusa assurda. Prescrizione? C’è da scappare dal Paese, noi di Forza Italia partigiani Costituzione”

next