Le immagini si riferiscono a Lercara Friddi, nel Palermitano, il video mostra il fiume Platani che esonda fino ad occupare la carreggiata della statale.

Rimanete a casa“. E’ l’appello lanciato dal sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ai suoi concittadini dopo l’ondata di maltempo che ha messo in ginocchio l’intera provincia. La pioggia battente ha causato allagamenti e frane e le previsioni meteo non fanno ben sperare per le prossime ore. Da qui l’invito di Firetto ai cittadini a restare nelle proprie abitazioni e a non utilizzare i mezzi se “non per urgenze e necessità improrogabili”, limitando così gli spostamenti.

Da evitare anche la sosta in prossimità di alberi, pali della pubblica illuminazione e in locali interrati e seminterrati.  I tecnici della Protezione civile comunale, intanto, monitorano costantemente l’evolversi della situazione. Nelle ultime ore sono stati registrati danni in via Garibaldi per il crollo di un masso di calcarenite per cui la strada è interdetta al traffico in attesa di ulteriori sopralluoghi e verifiche alla parete calcarenitica. A causa del forte vento, inoltre, si sono stati abbattuti alcuni alberi in viale della Vittoria, in viale Sicilia e al Villaggio Mosè. Sul posto sono intervenuti i tecnici del Comune, i vigili urbani e i vigili del fuoco.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, la procedura d’acquisto era sbagliata e all’Umberto I non ci sono cateteri. L’infermiera ai malati: “Comprateli voi”

prev
Articolo Successivo

Anticorruzione, segnalazione di Cantone sulle concessioni pubbliche: dal gas alle autostrade, “troppe anomalie e criticità”

next