Alla Milan Games Week 2018, in occasione del programma “Giovani Promesse”, Gillette ha presentato Daniele “Prinsipe” Paolucci, una delle stelle dell’esport italiano. È un giocatore professionista di FIFA: come molti altri giovani talenti riescono a fare in tutto il mondo, ha fatto della sua passione una professione. Nel 2017 ha vinto il campionato europeo a Madrid, mentre nel 2018 ha raggiunto il terzo posto nel campionato del mondo per club con la sua squadra, i Mkers.

Daniele è il primo atleta Esport Red Bull italiano, alla pari di atleti come Ivan Zaytsev, Marc Marquez e esportivi come Enrique “xPeke” Cedeno Martinez, giocatore di League of Legends. Per Daniele ci sono più similitudini che differenze tra un atleta di videogiochi e uno di sport tradizionali: in comune hanno impegno, sacrificio, dedizione e allenamento. Le conferme arrivano anche dall’aspetto psicologico che deve essere trattato allo stesso identico modo in entrambi i casi.

(video di Fabio Abati)