3_Condirlo abbondantemente con spezie e erbe aromatiche

Non abbiate paura di darci dentro con i condimenti. Attenzione però, questo non vuol dire che debba galleggiare nell’olio. Tutt’altro. Per rendere la carne più gustosa e la pelle più croccante bisogna abbondare con il sale. Poi, per ottenere il meglio dal vostro pollo arrosto, il consiglio è di preparare un mix da mescolare in due dita d’olio con pepe, succo e scorza di limone, timo, origano, rosmarino, noce moscata e un pizzico di curry, da spalmare poi su tutta la carne. Ricordate di ungere bene anche intorno alle cosce, sotto le ali e la cavità. Per ottenere un arrosto ancora più saporito, aggiungete qualche anello di cipolla e uno spicchio d’aglio nella teglia, assieme a un rametto di rosmarino. Niente salvia, mi raccomando. Punti extra a chi riempie la cavità con agrumi a spicchi o pezzi, rametti interi di erbe aromatiche, aglio schiacciato e cipolla. Mentre il pollo cuoce, il “ripieno” trasmetterà alla carne aromi e sapori, dall’interno verso l’esterno. Se invece vi piacciono di più i sapori forti, all’orientale, potete abbondare con il curry e aggiungere una spolverata di paprika.

INDIETRO

Pollo arrosto day, ecco i trucchi per prepararne uno perfetto

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Successivo

Birra a rischio estinzione? Non è vero. E a preoccupare i produttori non è certo il clima

next