Negli Stati Uniti è usanza, prima degli eventi sportivi, eseguire l’Inno nazionale. Un rito che si è ripetuto anche in occasione del match tra i Los Angeles Galaxy di Ibrahimovic e la squadra di Seattle. Ma la vera protagonista della partita è stata la piccola Malea Emma, cantante di soli 7 anni, che ha eseguito l’inno alla perfezione, lasciando tutti a bocca aperta e guadagnandosi milioni di visualizzazioni sui social network

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La furia del tornado è impressionante, il video girato da “dentro”: tetti scoperchiati e auto ribaltate

prev
Articolo Successivo

“Zaytsev, sposami”, la proposta di matrimonio arriva dalla tifosa sugli spalti. Lo zar se la ride in campo e risponde così

next