Stavano lavorando attorno al carrello ferroviario quando è esploso il vano motore di un macchinario con gru utilizzato per la manutenzione dei binari: tre operai sono rimasti feriti, riportando diverse ustioni, uno in modo grave, nelle vicinanze della stazione di Belluno. I vigili del fuoco sono intervenuti con tre squadre per mettere in sicurezza il mezzo e prestare i primi soccorsi: l’operaio più grave è stato trasportato con l’elisoccorso al centro grandi ustioni dell’ospedale di Padova, dove è stato ricoverato anche un altro dei feriti. Il terzo operaio, invece, con ustioni meno gravi, è stato trasferito al pronto soccorso dell’ospedale di Belluno. La zona dell’esplosione è lontana diverse centinaia di metri dall’area passeggeri della stazione. “La solidarietà va a chi è rimasto ferito e ai familiari che stanno vivendo momenti di dolore e di apprensione” ha dichiarato il sindaco Jacopo Massaro, durante un sopralluogo in stazione.

Massaro ha concluso: “Sulla questione della sicurezza sul lavoro si continua a parlare, ma concretamente si agisce poco, con molte norme e poca praticità, e così ancora oggi siamo qui a soffrire e a sperare per le sorti di tre lavoratori”.

Il comandante dei vigili del fuoco Girolamo Bentivoglio Fiandra, insieme con il funzionario di turno hanno coadiuvato i soccorsi fino alla messa in sicurezza dell’area interessata. Ancora non si conoscono le cause dell’esplosione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Firenze, studentessa di 21 anni picchiata e violentata: fermato 25enne senza fissa dimora

prev
Articolo Successivo

Incendio Pisa, sul monte Serra in fiamme 600 ettari e 700 sfollati: chiuso aeroporto Galilei

next