“Il governo è compatto nel ritenere che i lavori di ricostruzione del ponte non possano essere affidati ed eseguiti da chi giuridicamente aveva la responsabilità di non farlo crollare. Lasciare ad Autostrade per l’Italia la ricostruzione del viadotto sarebbe una follia e irrispettoso nei confronti dei familiari delle vittime”. Ad affermarlo è il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in Aula alla Camera durante le comunicazioni dell’esecutivo sul crollo del ponte Morandi di Genova.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sutri, la giravolta di Sgarbi dopo le dimissioni ritirate: “Il mio un miracolo, mi sfiducino”. E dedica via a Casaleggio

prev
Articolo Successivo

Ponte Morandi, tensione in Aula. Toninelli: ‘Subìto pressioni’. Orlando: ‘Allora denunci’. E Sgarbi si infuria: ‘Fuori i nomi’

next