Amazon è diventata la seconda azienda statunitense a raggiungere in Borsa un valore di mille miliardi di dollari. Il traguardo è stato raggiunto alle 17.40 ora italiana, quando il prezzo del titolo della società fondata da Jeff Bezos ha toccato i 2.050,50 dollari, per poi riscendere e segnare al momento un +1,10% a 2.034,78 dollari. La società di e-commerce taglia il traguardo un mese dopo Apple, altro gruppo tecnologico statunitense che è andato oltre quota mille miliardi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ilva, inedito appoggio di Confindustria allo sciopero indetto dai sindacati se non si sbloccherà la situazione

prev
Articolo Successivo

Manovra, Salvini: “Rispetteremo i vincoli Ue, non faremo tutto subito. Gli 80 euro restano fino al varo della flat tax”

next