La Polizia ha sequestrato, tra sabato e domenica scorsi, un macello clandestino in via Maria Messina, a Palermo. Nell’area erano custoditi 5 pecore, 3 suini, 40 galline, un cavallo e una mucca. Nel sopralluogo i poliziotti hanno trovato una carcassa di capra appesa ad un gancio che doveva essere utilizzata per la festa islamica del sacrificio. Gli animali sono stati sequestrati e il titolare dell’area denunciato e accusato di inosservanza nella corretta identificazione degli animali, di carenze igienico-sanitarie ed irregolarità dei criteri di protezione negli allevamenti.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palermo, aggressione razzista di Ferragosto: anche donne nel commando di picchiatori armato di mazze

next
Articolo Successivo

Spoleto, post razzista della dottoressa: “Migranti andrebbero annegati”. Asl avvia procedimento disciplinare

next