Il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli in audizione alle commissioni riunite VIII di Camera e Senato in seguito al crollo del Ponte Morandi a Genova propone alternative: “Esistono altri modelli in Europa, che a nostro avviso funzionano molto meglio del nostro. In Italia si è deciso di privatizzare senza fare mercato, senza vera concorrenza. Senza nemmeno istituire da subito una efficiente Autorità regolatrice. Ora però è arrivato il Governo del cambiamento e bisogna ribaltare il sistema. Autostrade per l’Italia oggi ha deciso di voler fare trasparenza. Lo ha fatto dopo i 43 morti di Genova ma in precedenza la ci aveva diffidato dalla pubblicazione minacciando azioni legali; nonostante questo ho dato mandato alla dirigenza del Mit di tirare fuori tutti gli atti, gli allegati e il Piano finanziario connessi alla convenzione. La trasparenza è il primo passo. Ma non mi fermerò, non ci fermeremo qui”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili