Ha parlato poche ore dopo un’intervista del Segretario al Commercio Usa, Wilbur Ross, al Wall Street Journal nella quale annunciava il rinvio della scadenza di agosto per la pubblicazione di un rapporto sulle tariffe automobilistiche. Donald Trump, nel corso di un comizio in West Virginia, è stato chiaro: “Metteremo una tassa del 25% su ogni auto che arriverà negli Stati Uniti dall’Unione europea“, ha detto. Il rinvio annunciato da Ross è motivato dai negoziati in corso con la Commissione europea, il Canada e il Messico. Meno di un mese fa, Trump e il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, in un incontro alla Casa Bianca, avevano trovato un’intesa per congelare i nuovi dazi sulle auto europee durante le trattative per un accordo definitivo tra Usa e Ue.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

TRUMP POWER

di Furio Colombo 12€ Acquista
Articolo Precedente

Ponte Morandi, il Cnr: “Decine di migliaia di ponti hanno superato la durata di vita per la quale sono stati costruiti”

next
Articolo Successivo

Ocse, Pil del secondo trimestre cresciuto dello 0,6%. Tra i Paesi G7 solo l’Italia frena da 0,3% a +0,2%

next