Altra giornata di medaglie agli Europei di nuoto di Glasgow. La prima è il bronzo conquistato da Rachele Bruni nella 5 km acque libere: l’azzurra è arrivata alle spalle dell’olandese Sharon Van Rouwendaal e della tedesca Leonie Antonia Beck. Poi a Edinburgo dalla piattaforma 10 metri dei tuffi è arrivato il primo argento: Noemi Batki con 315 punti ha chiuso dietro solamente di quattro lunghezze a Celine Maria Van Duijn, emulando così il risultato ottenuto martedì da Giovanni Tocci nel trampolino a un metro.

Nella vasca di Glasgow hanno conquistato l’argento invece Fabio Scozzoli, secondo nei 50 rana con il tempo di 26.79 (imbattibile l’inglese Adam Peaty, primo con record dei campionati), e Gregorio Paltrinieri, battuto dall’ucraino Mykhaylo Romanchuk dopo il bronzo vinto nei 1500 metri. “Più di così non potevo fare. Ho dato tutto ma quest’anno mi hanno sverniciato. Sono abbastanza contento, alle Olimpiadi di Tokyo mancano ancora due anni”, ha detto ai microfoni della Rai il campione olimpico.

Si è dovuta invece accontentare del quinto posto Federica Pellegrini, alle prese con la sua nuova avventura nei 100 stile libero. Medaglia d’oro alla svedese Sarah Sjoestroem con 52.93. “Era la mia prima finale sui 100, ho avuto un problema con il costume, ma sono molto contenta“. Così la campionessa 30enne ha commentato la sua gara.