La Mercedes di Hamilton torna nuovamente in testa alla classifica mondiale. Dopo un sabato da incorniciare La Ferrari esce da Hockenheim a pezzi. Sono bastate poche gocce di  pioggia (ampiamente previste) per rendere il fine settimana un disastro. Ecco le pagelline da Hockenheim.

Vettel voto 4: doveva essere il gran premio della vittoria da dedicare a Marchionne il giorno dopo il suo addio alla Ferrari e invece si trasforma nel Gp della della mestizia. Doveva esserci il ko per la Mercedes nella corsa mondiale e invece Sebastian va a sbattere alle prime gocce di pioggia come un Marcus Ericsson qualsiasi.

Hamilton voto 8: non vorrei commentare. Le sue imprese sono come le vittorie della Juve non fanno più notizia. Ma dobbiamo ammetterlo è il vero erede di Senna sia nelle condizioni di pioggia sia nelle imprese impossibili. Aveva risposto “Eh no è difficile superare qui all’ Hockenheimring” ai tifosi che speravano. E invece al decimo giro era già ai piedi del podio. Poi la pioggia, il caos (per gli altri), lui veloce e costante verso la vittoria.

Bottas voto 7: non perdeva così tanta strada dietro Vettel. Ma ha la stoffa del buon secondo pilota. Non fa molte resistenze quando gli comunicano dai box di stare “buonino”. In fondo ha appena rinnovato il contratto. E un secondo posto non è male, in attesa di tempi migliori (per lui).

Arrivabene voto 5: al muretto non hanno fatto i conti con la pioggia. Quando sei in testa nel mondiale puoi pure giocare a difenderti per una volta. Ma non infieriamo. Ai box Ferrari per ora regna la tristezza più profonda.

Alonso voto 0: capita quando hai 37 anni tra qualche giorno, sei il pilota più anziano del circus (dopo Raikkonen), sei stato campione del mondo e cerchi il numero per far svoltare la giornata al tuo team. Troppo azzardato l’ingresso ai box per montare subito le gomme da bagnato alle prime gocce di pioggia. E’ alle seconde gocce di pioggia che si montano le gomme da bagnato, Fernando! Comunque peggio di te c’è solo la tua McLaren che non decolla e Vettel che va a sbattere.

Raikkonen voto 7: secondo voi sarà più deluso o in*****ato? Ha conquistato il terzo posto ma è stato anche al comando in questo gran premio di Germania, poi decide di fare il bravo e lasciar passare il compagno di squadra Vettel. Comunque per lui l’odore di rinnovo è vicino, soprattutto per dare stabilità al team nel dopo-Marchionne. Kimi è sempre una garanzia, anche se per Alonso un certo Vandoorne è più bravo. Roba da matti.