Pizzicati al mercato, dal parrucchiere e addirittura mentre giocavano alle slot machine. Tutto in orario di lavoro. Nove dipendenti in servizio al Comune di Lecce e nella Lupiae Servizi Spa, società ‘in house’ dello stesso ente, sono stati interdetti dall’esercizio del pubblico ufficio al termine di indagini della Guardia di Finanza sull’assenteismo dal posto di lavoro.

I finanzieri hanno estrapolato oltre 4mila riprese video e hanno eseguito diversi appostamenti e pedinamenti che hanno permesso di accertare la condotta fraudolenta dei soggetti destinatari dei provvedimenti dell’autorità giudiziaria.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, nave Diciotti entra nel porto di Trapani. Salvini: “Non ho autorizzato nessuno a scendere”

next
Articolo Successivo

Migranti, presidio antirazzista a Trapani per arrivo nave Diciotti: “Magistrati decidono arresti, non Salvini”

next