Roberto Fico? Ha fatto sentire in questi giorni il suo dissenso su alcune questioni di principio non indifferenti. Si tratterà di vedere nelle prossime settimane se questo suo dissenso proseguirà oppure no. Io pubblicamente in due occasioni sui social ho espresso apprezzamento per le sue parole”. Così, ai microfoni di Ecg Regione (Radio Cusano Campus) il deputato Pd, Emanuele Fiano, ribadisce il suo plauso alle dichiarazioni del presidente della Camera, Roberto Fico, sulla questione Ong e apertura dei porti. E aggiunge: “Tuttavia, Roberto Fico, insieme ad altri del M5s, ha deciso di sottostare all’evidente potere assoluto della Lega nel loro governo. Ma quando qualcuno dice qualcosa che io apprezzo, è giusto dirlo, anche se è di un altro partito”. Fiano si sofferma anche sulla situazione critica nel Pd: “Dobbiamo fare un congresso prima delle elezioni europee. Vedremo se eleggere un segretario o mantenere un reggente, ma, al di là di questo, serve una discussione vera per ragionare su cosa siamo, su dove abbiamo sbagliato, su quale sia il ruolo della sinistra davanti alle sfide che questo governo populista e di destra ci comporta. Zingaretti? E’ una persona che stimo, ma non analizzo le candidature in radio. E’ una persona che sta governando bene e che ha avuto un ottimo risultato nel Lazio”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Castellammare di Stabia, il carabiniere Scafarto pronto a diventare assessore nella giunta di Forza Italia

next
Articolo Successivo

Azzardo, Di Maio: “Stop pubblicità? Mondo che si è allargato un po’ troppo. Ora lo ridimensioniamo”

next